Caterina, la lesbica con la voglia di cazzo

La prima esperienza etero delle lesbiche Luisa e Caterina, che capiscono di essere bisex.

Se tutto andava come previsto, la partner di Luisa, Caterina, avrebbe invitato un suo amico. Luisa sorrise in anticipo mentre si affrettava a tornare a casa all’ora designata e sorprendere la suo amante nell’atto.

Non poteva fare a meno di accarezzare i suoi capezzoli eretti mentre guidava rapidamente nel traffico. Si amano così tanto. Quando Caterina le aveva suggerito scherzosamente di aver bisogno di un uomo per soddisfare le sue voglie, Luisa sussultò all’idea.

La sorprese, il pensiero di un uomo che scopava la sua compagna, facendola sborrare ancora e ancora, impalata sul suo cazzo, la eccitava enormemente.

Luisa voleva darle quell’esperienza, e voleva vedere lo sguardo sul suo viso mentre raggiungeva il culmine.

Luisa gemette piano per l’eccitazione quando vide la strana vettura sportiva parcheggiata nel loro vialetto davanti a casa. La porta si aprì e scorse una scia di abiti di Caterina sul pavimento, che portava nella camera da letto principale. Luisa segue i vestiti come tracce, tremando eccitata.

Riusciva a sentire gemiti e mugolii ovattati mentre si avvicinava alla porta della camera da letto. Stava succedendo veramente? Luisa si tolse rapidamente le mutandine senza togliersi la gonna e quasi si strappò la camicetta per l’entusiasmo.

Si strinse il grande seno nella mano sinistra mentre si allungò sotto la gonna, toccandosi con la destra, strofinandosi lentamente l’umidità crescente tra le gambe. Aprì lentamente la porta e morì dall’eccitazione nel vedere la sua infedele compagna mentre veniva scopata da un ragazzo qualunque.

Ma lo stupore di Luisa arriva quando vede la sua compagna inginocchiarsi davanti non a uno, ma a due uomini neri ben fatti, molto scuri, belli, con una mano avvolta attorno a ogni grosso cazzo nero. Luisa vede che la sua compagna si sta davvero divertendo. Le sue labbra sono avvolte intorno alla testa di un cazzo, boccheggiando rumorosamente mentre l’uomo si scopa la gola umida, accarezzando vigorosamente il cazzo dell’altro uomo.

Lesbica fa un pompino a un cazzo nero

Quindi scambia i cazzi, accarezzando il primo e succhiando il secondo. Questo continua avanti e indietro per diversi minuti, gli uomini la sollevano improvvisamente sul letto e la mettono distesa sulla schiena. Il primo le tiene le spalle verso il basso e il secondo si inginocchia tra le sue cosce e si prepara a scoparla.

Luisa guarda il cazzo dell’uomo ed è stupito. È almeno 20 centimetri e spesso, con palle molto grandi che pendono sotto. Ha il colore del cioccolato e brilla con la saliva della sua compagna e del pre coito.

Luisa si sta sfregando forte la figa, guardando ogni reazione della sua compagna che si prepara a farsi scopare da questi due uomini. Un brivido le percorre la schiena mentre osserva l’enorme uccello premere contro la figa di Caterina, separando le labbra bagnate e scivolando per ben 15 centimetri. Caterina geme forte e inizia a tremare.

L’altro uomo ha entrambe le mani sulle sue tette, mentre il suo cazzo altrettanto grosso poggia contro le sue labbra. Caterina lecca avidamente la parte inferiore dell’ uccello nero dalle palle alla fessura, mentre il primo uomo inizia a sollevarsi e inizia a trapanarle di brutto la figa.

Ad ogni spinta, il suo cazzo affonda più in profondità, fino a quando Caterina lo prende tutto ad ogni colpo. Il culo dell’uomo incanta Luisa mentre si solleva e si abbassa mentre si tuffa dentro Caterina.

Riesce a vedere i muscoli del suo sedere e delle gambe incresparsi sotto la pelle. Riesce a vedere il suo cazzo duro e le palle ondeggiare mentre si alza, per poi scomparire contro la pelle bianca della figa pelosa di Caterina.

Cazzo nero nella figa pelosa

Caterina guarda Luisa mentre la vede masturbarsi e sorride con uno sguardo di totale amore e soddisfazione, proprio mentre Luisa inizia a tremare per l’orgasmo. Lei inarca la schiena, gli occhi fissi sull’uccello nero che pompa Caterina, grida mentre il suo corpo trema violentemente e poi cade in ginocchio.

Questo a sua volta fa sì che Caterina si agiti selvaggiamente, andando fuori controllo sotto il potente cazzo martellante e spruzzando fontane di sperma mentre le sue grida orgasmiche vengono interrotte dal cazzo dell’altro uomo che glielo spinge in gola.

A questo punto, l’uccello nero nella sua figa viene spinto fino in fondo e l’uomo grugnisce e si stringe.

Luisa lo osserva mentre trema violentemente, pompando sperma in profondità nella figa pulsante di caterina. Poi si solleva improvvisamente, si ritira, il cazzo continua a spruzzare sperma bianco sulle grandi labbra e sui peli della figa di Caterina. Cade sulla schiena, completamente esausto.

Dopo aver sentito le grida di piacere di Luisa, l’altro uomo si alza e si avvicina a Luisa che ora è in ginocchio dopo il suo orgasmo. La prende per un braccio e la guida verso Caterina, costringendola a succhiare la figa inzuppata della sua compagna.

Lesbica lecca figa pelosa sborrata

Posiziona Luisa a quattro zampe tra le cosce di caterina e spinge il viso verso la figa recentemente abusata della sua amante.

Luisa guarda lo sperma che gocciola lentamente tra le sue labbra gonfie e allunga tentennante la lingua per assaggiarlo, segretamente felice dell’opportunità.

Gli uomini ridono mentre Luisa fa scorrere la lingua lungo le labbra della figa di Caterina, raccogliendo la sborra con la lingua e poi ingoiandola… Mmmh salato.

Quindi lecca ancora di più tra le labbra della figa e inizia a leccare sempre più in profondità, cercando di ottenere sempre più sborra dalla cavità della sua compagna. Queste leccate penetranti hanno un effetto immediato su Caterina che geme e afferra i capelli di Luisa, spingendo il viso e la lingua più a fondo nella sua figa. Luisa crolla contro la sua amante, il seno sul letto, in ginocchio con il culo in aria.

Luisa è così presa a leccare la sua compagna con la figa inzuppata che non si accorge dell’altro uomo inginocchiato dietro di lei. Il suo enorme cazzo completamente lubrificato, fino a quando non sente la testa premersi contro l’ano. Prima che abbia il tempo di reagire, l’uomo le afferra i fianchi e le spinge di brutto il suo cazzo. Luisa sente l’incredibile pressione sul suo culo, lo sente spalancarsi mentre l’uccello la impala lentamente, separando la sua pelle increspata e scivolando in profondità nel suo culo.

Lesbica prende nel culo un cazzo nero

Luisa grida, proprio mentre Caterina le solleva la figa in bocca, soffocando il rumore. Oltre ad essere il suo primo rapporto sessuale con un uomo, è la prima volta che prende nel culo un cazzo vero.

Sembra che l’intera lunghezza dell’enorme uccello nero sia sepolta nel culo di Luisa, ma in realtà sono solo i primi centimetri.

Caterina alza la testa per vedere i restanti centimetri sporgenti dal bellissimo culo di Luisa. Dopo lo shock e il bruciore iniziale, arriva il momento del piacere. Luisa spinge di nuovo contro l’uccello spingendolo più a fondo ad ogni spinta, fino a quando le palle schiaffeggiano contro le sue chiappe, ancora e ancora.

Mentre Luisa si abitua ad essere scopata selvaggiamente nel culo, rivolge di nuovo la sua attenzione sulla figa coperta di sperma di Caterina. Pulisce lo sperma dal clitoride con rapidi movimenti della lingua. Quindi fa scorrere un dito nella figa della sua compagna per sentire lo sperma dentro, usandolo per scoparsela con le dita.

La guarda gocciolare tra le labbra gonfie della figa, correndo lentamente attraverso il buco del culo increspato. Quindi rapidamente Luisa allunga la mano e la afferra prima che possa cadere sul letto, rimproverando l’ano sensibile di Caterina.

Luisa può sentire il cazzo nel suo culo diventare sempre più duro e può sentire i grugniti pesanti degli sforzi dell’uomo diventare più irregolari e ansimanti. Poi sente che si allunga e inizia a strofinarla. Caterina osserva il suo amante perdere la lotta per rimanere composto. Con ogni spinta nel culo, la lingua e le labbra di Luisa scivolano sul clitoride di Caterina. Guarda il grande uccello nero emergere e immergersi in Luisa, mentre 3 delle sue dita spingono all’unisono nella figa di Caterina.

Ma è lo sguardo sul viso di Luisa, lo sguardo intenso appena prima che lei venga, che manda Caterina oltre il limite. Lei inarca la schiena, sollevando la figa sul viso di Luisa prima di contrarre selvaggiamente, potenti contrazioni che spruzzano succhi di figa nell’aria come una fontana, sul viso di Luisa. Questo a sua volta innesca l’orgasmo di Luisa, le ginocchia che cedono, gli spasmi del corpo che le stringono il duro cazzo nero nel culo, esortandolo a venire.

L’uomo spinge in profondità, il suo intero cazzo è sepolto nel culo di Luisa. Grugnisce forte, sollevando Luisa da terra, impalata dal suo cazzo. Sente getti di sperma caldo riempirle il culo a scatti fino a quando si ritira lentamente, lasciando una scia di sperma che le gocciola dal culo.

Gli uomini si rilassano, completamente esausti e guardano Caterina abbracciare amorevolmente Luisa. Si baciano profondamente e si tengono strette. Anche se questo non era esattamente quello che Luisa immaginava, era più che felice dei risultati.

Non solo Caterina si è tolta lo sfizio di provare il cazzo, ma Luisa ha scoperto e realizzato un suo nuovo desiderio. Condividere il loro amore le rende molto più forti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *