Un vecchio gentiluomo trasforma mia moglie in una puttana

Pecorina nel bosco

Un vecchio sconosciuto usa il suo grande cazzo con una milf quarantenne mentre il marito guarda.

Stavo scorrendo gli annunci erotici quando mi imbattei in qualcosa di molto interessante. C’era un tizio che stava cercando una coppia da guardare mentre faceva l’amore.

Iniziai a pensare che sarebbe stato eccitante fare l’amore con mia moglie davanti a un altro uomo, così decisi di chiedergli maggiori informazioni su ciò che voleva esattamente.

Disse che tutto quello che voleva era semplicemente vedere una coppia fare sesso mentre lui guardava. Mia moglie è sulla quarantina, una bella milf e siamo sposati da 20 anni. Pensai che fintanto che ci guardava e non la toccava poteva essere molto divertente ed avrebbe aggiunto un po’ di piccante nel nostro rapporto.

Sapevo molto poco di lui, anche se mi sembrava innocuo nella sua e-mail.
Alla fine mi venne in mente un’idea su dove poteva guardarci mentre facevamo l’amore.

Nella nostra cittadina c’è un parco che ha diversi sentieri isolati con boschi tutt’intorno. Così gli scrissi un’e-mail e gli dissi che saremo andati al parco il giorno seguente nel pomeriggio e che se voleva guardarci poteva seguirci nel bosco.

Fu molto entusiasta della possibilità di guardarci fare sesso nel bosco. Non gli descrissi affatto come eravamo e nemmeno noi sapevamo che aspetto avesse. Il giorno dopo ci dirigemmo al parco.

Avevo parlato a mia moglie del mio piano. Le dissi anche che probabilmente non si sarebbe nemmeno presentato. All’inizio fu sorpresa di quello che avevo organizzato, ma lentamente accettò l’idea, fidandosi di suo marito.

Nel parco incontrammo diverse persone a passeggio, e anche noi iniziammo a camminare lungo il sentiero.
Mia moglie aveva in mano una piccola coperta mentre io mi guardavo intorno per vedere se qualcuno ci stava osservando.

Camminammo per circa mezzo chilometro lungo il sentiero, mentre io mi guardavo alle spalle per vedere se qualcuno ci stava seguendo.
Mia moglie disse: “Scendiamo lungo questo sentiero.

Seguimmo quel sentiero più piccolo fuori dal viale principale e ci dirigemmo verso una boscaglia. Probabilmente avevamo già percorso un altro mezzo chilometro, quando lungo il sentiero ci imbattemmo in una piccola radura.

Non c’era nessuno nei dintorni, così dissi: “Sembra un’ottima posizione per ciò che vogliamo fare.
Mia moglie disse ansiosa: “Sei davvero sicuro di volerlo fare?
Certo! Sono molto eccitato!“risposi.

Mia moglie allargò la coperta per terra mentre entrambi ci guardavamo intorno per vedere se qualcuno ci aveva seguito. Non avevo idea se fosse giovane o vecchio, insomma non avevo la minima idea di chi fosse.

A questo punto ero molto eccitato ed arrapato. Mi avvicinai da dietro a mia moglie e cominciai a sbottonarle la camicia.
Le avevo già detto di non indossare reggiseno o biancheria intima.

Le sue belle tette erano appena coperte mentre slacciavo un bottone dopo l’altro della sua leggera camicetta. Guardai in giro da sopra la sua spalla e vidi la figura di un gentiluomo parecchio anziano che stava scendendo lentamente lungo il sentiero.

Speravo proprio che fosse lui, se così non fosse stato, il vecchietto sarebbe stato meravigliato dallo spettacolo sicuramente molto interessante.
Tirai via la camicia di mia moglie e liberai le sue belle tette, ora in bella vista.

Il tizio era ancora a un centinaio di metri di distanza, anche se si stava avvicinando lentamente. Sempre restando dietro a mia moglie, le afferrai le sue belle tette e le stuzzicai mentre lui guardava.

Le strizzai per ben 10 minuti mentre lui piano piano si avvicinava a noi.
Girai mia moglie verso di me e cominciai a baciarla selvaggiamente sulle labbra. Le sfilai piano i suoi pantaloncini e lentamente cominciai a tirarli giù, liberando il suo bel culo rotondo.

Con la coda degli occhi sbirciavo oltre la spalla di mia moglie e vidi che lo sconosciuto era a soli 20 metri da noi.
Lo stuzzicai pensando di eccitarlo mentre toccavo il culo di mia moglie che aveva i pantaloncini penzolanti dal suo culo nudo.

Lentamente li feci scendere a terra. Accarezzai delicatamente il culo di mia moglie con entrambe le mani per diversi minuti.
Dopodiché feci girare mia moglie verso di lui, affinché potesse vedere ciò che stavo per fare.

Le feci scivolare la mano dentro le gambe mentre le allargavo.
Fui davvero sbalordito nel sentire che la sua figa fosse così incredibilmente bagnata.

Iniziai a strofinarle un dito sul clitoride e il suo corpo iniziò a tremare.
Non avevo mai visto mia moglie così eccitata in molti anni di matrimonio.
Le sussurrai all’orecchio: “Vuoi venire per lui?
Siii!” rispose lei ansimando e guardando il vecchio.

Guardai verso di lui che nel frattempo si era avvicinato ed ora stava a soli tre metri da noi. Si era tirato giù i pantaloni e aveva iniziato ad accarezzarsi il cazzo.

Rimasi scioccato nel vedere che era un signore anziano con un cazzo molto grande e grosso. Il suo corpo era in ottima forma anche se era molto più vecchio di noi.

Mia moglie lo guardò mentre lui continuava ad accarezzare il suo grosso cazzo. Questo la eccitò ancora di più ed iniziò a gemere mentre io continuavo a stuzzicarle il clitoride con il dito.
Diceva: “Ohhh Dio! Voglio venire!

Cominciai a farle un ditalino più forte mentre tutto il suo corpo aveva convulsioni da orgasmo. Lui la guardò gemere ad alta voce mentre cominciava ad avere un orgasmo molto forte grazie al mio ditalino.

Credo che doveva essere estremamente eccitato perché il suo enorme cazzo stava diventando molto duro. Misi mia moglie a pecorina sulla coperta. Mi tolsi rapidamente tutti i vestiti e mi spostai proprio dietro il suo culo.

Sentii la sua figa bagnata fradicia quando le infilai il cazzo da dietro.
Mi eccitai ancora di più quando vidi il vecchio sconosciuto venire più vicino a noi. Era a venti centimetri dal viso di mia moglie, mentre continuava ad accarezzare il suo enorme e duro uccello.

Alzai il viso di mia moglie, così che poteva avere una buona visione del suo enorme cazzo. Questo la eccitò ancora di più e io la stavo scopando più forte. L’idea che qualcuno ci stesse guardando era davvero molto eccitante.

Lo guardai mentre lentamente accarezzava il suo enorme cazzo. Era così vicino al viso di mia moglie e mise il suo grosso cazzo proprio davanti alla sua bocca, io rimasi stupefatto dalla sua intraprendenza.

La testa di mia moglie si sporse in avanti e prese quel cazzo enorme e sconosciuto in bocca. Era così arrapata che cominciò a succhiarlo molto forte mentre io la scopavo da dietro.

Scopammo in trio per pochi minuti, dopo si sporse giù, le si avvicinò all’orecchio e le chiese con la voce arrapata: “Vuoi che ti scopi con questo grosso cazzo?
Rimasi sbalordito perché mia moglie non gli rispose.

Quindi presi l’iniziativa io e gli dissi che volevo vederlo con il suo grosso cazzo dentro di lei. Lui mi prese in parola e si inginocchiò dietro di lei praticamente spostandomi ad un lato e io guardai questo ultra sessantenne che stava per scopare mia moglie.

Sarei rimasto lì a guardare mia moglie scopata da un altro.
Non sapevo cosa dire mentre mia moglie gridava ad alta voce: “Oh mio Dio si fottimi!” e lui affondò il suo enorme cazzo nella sua figa ormai fradicia.

Ci vollero solo pochi minuti e mia moglie gridò mentre veniva in un orgasmo molto forte. Cominciò a scoparla molto forte da dietro mentre io la guardavo stringere i denti sul bordo della coperta. Le chiese: “Ti è piaciuto?

Oh sii! Per favore, non fermarti” disse lei.
La scopò duramente da dietro per ben 10 minuti, finché lei non urlò in un altro potente orgasmo. Le sue mani sbattevano per terra mentre lui non smetteva di scoparla selvaggiamente.

La scena continuò mentre io mi diressi verso il sentiero per assicurarmi che nessuno avesse sentito mia moglie urlare. Qualche minuto dopo tornai giù e scoprii che lui l’aveva girata sulla schiena ed era sopra di lei.
Le aveva alzato le gambe in alto e affondava il suo cazzo in profondità nella sua figa.

Lei gridò di nuovo: “Oh fottimi! Oh scopami!
Cominciò a venire di nuovo sul suo cazzo e la scopò così per altri 10 minuti.
Rapidamente la spostò su un fianco ed entrò di nuovo in lei col suo enorme cazzo.

Lo guardavo mentre teneva la sua gamba in aria e faceva scivolare il suo grosso cazzo duro di nuovo nella sua figa.

Mia moglie era sdraiata sulla coperta e gemeva e gridava molto forte. Si stava godendo il suo grosso cazzo e lui la fece venire di nuovo, e la scopò per altri 15 minuti, lei era esausta e lui non sembrava aver intenzione di smettere.

Questa volta mia moglie gridò: “Per favore, non ne posso più!” ed ebbe un altro orgasmo molto potente.
Quindi dopo svariati colpì in profondità nella sua figa esausta, iniziò a sborrare in profondità nella sua bella figa.

Si alzò rapidamente e se ne andò in fretta.
Mia moglie giaceva sulla coperta, con la sua figa ancora spalancata dalle dimensioni del suo enorme cazzo.
Vidi che stava gocciolando sperma e correva giù sulla coperta.

Disse: “Wow! Mi ha scopato alla grande! Non sono mai venuta così tante volte insieme in vita mia!”

Lasciammo il parco e lui non lo sentimmo mai più.
Non sono ancora sicuro di cosa fosse successo esattamente quel giorno.

2 pensieri su “Un vecchio gentiluomo trasforma mia moglie in una puttana

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *